EMISSIONE CARTA DI IDENTITÀ ELETTRONICA (C.I.E.)

 Con decorrenza 7 gennaio 2019 il Comune di Ossona rilascerà la Carta di Identità Elettronica (C.I.E.).

 

Come previsto dalla Circolare n. 4/2017 del Ministero dell’Interno sarà abbandonata la modalità di emissione della carta di identità in formato cartaceo salvo i casi di reale e documentata urgenza segnalata dai richiedenti per i seguenti motivi:

  • salute;
  • viaggio;
  • consultazioni elettorali;
  • partecipazione a concorsi o gare pubbliche;
  • cittadini iscritti all’AIRE.

La nuova Carta di Identità Elettronica si può richiedere esclusivamente per i seguenti motivi:

  • primo rilascio;
  • scadenza della carta di identità;
  • deterioramento della carta di identità in corso di validità, previa verifica del relativo stato da parte dell’Ufficiale di Anagrafe;
  • smarrimento e/o furto della carta di identità in corso di validità, previa presentazione della relativa denuncia.

Si precisa, inoltre, che:

  • le carte di identità cartacee già in possesso dei cittadini continueranno ad aver validità sino alla loro naturale scadenza;
  • il cambio di residenza o dell’indirizzo non comportano la sostituzione e/o l’aggiornamento della carta di identità che continua ad avere validità fino alla naturale scadenza (Circolare del Ministero dell’Interno n. 24 del 31/12/1992);
  • si può procedere alla richiesta di nuova carta di identità a partire da 6 mesi prima della data di scadenza di quella in corso di validità.

Per i soli cittadini italiani la carta di identità è anche documento valido per l’espatrio negli Stati membri dell’Unione Europea e in quelli in cui sono vigenti particolari accordi internazionali. A riguardo, per maggiori e più dettagliate informazioni, è possibile consultare il sito www.viaggiaresicuri.it.

Per i cittadini stranieri e comunitari residenti  la carta di identità è rilasciata con le stesse modalità  previste per i cittadini italiani. Per i cittadini stranieri, però, occorre presentare anche il permesso di soggiorno in corso di validità rilasciato dalla Questura competente. In questi casi la carta di identità ha esclusivamente valore di documento di riconoscimento e non costituisce titolo valido per l’espatrio.

Anche per i minorenni (anche i neo-nati) è possibile richiedere – a seguito del Decreto Legge 13 aprile 2011, n. 70 – il rilascio della carta di identità. In tal caso il documento sarà valido per l’espatrio solo con il consenso di entrambi i genitori o di chi ne esercita la potestà genitoriale.

I genitori (con il proprio documento di riconoscimento) e il minore devono presentarsi insieme allo sportello Anagrafe per la richiesta della Carta di Identità Elettronica.

La presenza di un solo genitore comporta il rilascio della carta di identità valevole solo sul territorio nazionale.

In caso di impossibilità di un genitore a recarsi presso lo sportello, solo per comprovati e giustificati motivi, occorre presentare la dichiarazione di assenso in carta semplice, corredata da fotocopia del documento di identità del sottoscrittore, firmata in originale dal genitore impossibilitato a presentarsi personalmente.

La carta di identità avrà la firma del minore solo se questi ha già compiuto i 12 anni.

Le nuove disposizioni prevedono che il minore di 14 anni può utilizzare la carta di identità valida per l’espatrio solo se viaggia in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci oppure se porta con sé una dichiarazione che contiene il nome della persona, dell’ente o della compagnia di trasporto a cui il minore medesimo è affidato per il viaggio, rilasciata da chi può dare l’assenso o l’autorizzazione all’espatrio, convalidata dalla Questura o dalle autorità del Consolato.

Validità della Carta di Identità Elettronica

Il periodo di validità della Carta di Identità Elettronica varia a seconda dell’età del titolare al momento del rilascio:

  • 3 anni per i minori di 3 anni;
  • 5 anni per i minori dai 3 ai 18 anni;
  • 10 anni per i maggiorenni.

La Carta di Identità Elettronica scade nel giorno e mese di nascita del titolare immediatamente successivo al periodo di validità previsto.

Modalità e tempi di rilascio

La procedura di emissione è gestita dal Ministero dell’Interno e, al momento, è previsto il rilascio esclusivamente previo appuntamento contattando il numero 02/3010003 – interno 4 (Ufficio Anagrafe) o presentantosi allo Sportello Anagrafe negli orari di apertura al pubblico.

Si consiglia di prenotare l’appuntamento in anticipo in quanto la Carta di Identità Elettronica non sarà più rilasciata immediatamente dall’operatore, ma sarà inviata tramite posta dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.a. al domicilio indicato entro 6 giorni lavorativi.

È possibile ricevere via mail l’avviso di spedizione del documento, fornendo un indirizzo di posta elettronica valido ed attivo.

Nel caso di spedizione all’indirizzo di residenza indicato dal cittadino, trattandosi di una raccomandata con consegna “mani proprie”, si ricorda che:

  1. è necessario fornire un indirizzo completo che contenga le informazioni relative a numero civico, cap, città, provincia (se disponibili, vanno anche indicati scala e interno);
  2. è possibile specificare un delegato al ritiro fornendo nome e cognome. Solo se specificato, quest’ultimo potrà ritirare la C.I.E. al posto del titolare. Per i minori di 14 anni è obbligatorio indicare un delegato al ritiro.

Chi preferisce, potrà ritirare la Carta di Identità Elettronica direttamente in Comune oppure delegare una persona che lo faccia al posto suo. La scelta del ritiro presso la sede comunale e l’identità della persona delegata sono da indicare agli operatori comunali al momento della richiesta. Per il ritiro è necessario esibire all’operatore comunale il modulo di ricevuta riportante i dati e il numero della carta di identità.

Costo

Il costo della Carta di Identità Elettronica è pari a:

  1. € 23,00 (di cui € 16,79 per la stampa e spedizione della carta ed € 6,21 per diritti comunali) in caso di primo rilascio o rinnovo del documento per scadenza naturale;
  2. € 27,00 (di cui €  16,79 per la stampa e spedizione della carta ed € 10,21 per diritti comunali) in caso di emissione a seguito di smarrimento, deterioramento, furto e/o richiesta di rilascio in data antecedente i 180 giorni di scadenza del documento).

Il corrispettivo sarà da pagare in contanti il giorno dell’appuntamento.

Documenti necessari per il rilascio della Carta di Identità elettronica

Per il rilascio della Carta di Identità Elettronica occorre presentarsi nel giorno e ora dell’appuntamento muniti dei seguenti documenti:

  • una foto formato tessera a colori e recente secondo gli standard ICAO (norme fotografie per passaporto elettronico). Fotografie difformi dai requisiti citati non saranno accettate;
  • carta regionale dei servizi (c.d.”tessera sanitaria” riportante il codice fiscale);
  • permesso di soggiorno o carta di soggiorno in corso di validità (se cittadini stranieri);
  • passaporto o documento di riconoscimento del minore straniero in caso di prima richiesta di rilascio;
  • la carta di identità in scadenza, scaduta o deteriorata;
  • la denuncia resa all’Autorità di Pubblica Sicurezza in caso di smarrimento e/o furto;
  • € 23,00 in contanti.

Per il rilascio della Carta di Identità Elettronica ai minori, si ricorda che entrambi i genitori devono presentarsi il giorno dell’appuntamento insieme al minore.

Per il rilascio del documento saranno rilevate due impronte digitali. Per i minori saranno rilevate le impronte a partire dai 12 anni.

È opportuno sottolineare l’importanza della fase di verifica dei dati, poiché la successiva segnalazione di difformità dei dati anagrafici non permetterà la sostituzione della CIE emessa, ma il suo annullamento con emissione, a pagamento, di un nuovo documento.

Donazione di organi e/o tessuti

È prevista la facoltà del cittadino maggiorenne di esprimere il proprio consenso, il diniego o la possibilità di non esprimersi alla donazione di organi e/o tessuti in caso di morte.

Per informazioni e/o per prenotare l’appuntamento

Servizi demografici:  02/9010003-1-4

mail: demografici@comunediossona.it