nidi gratis – bonus 2020-2021

Commenti disabilitati su nidi gratis – bonus 2020-2021 452

 

Anche quest’anno, con uno stanziamento complessivo di 15 milioni di euro, Regione Lombardia finanzia Nidi Gratis – Bonus 2020/2021 a sostegno delle famiglie, per facilitare l’accesso ai servizi per la prima infanzia e rispondendo al bisogno di conciliare vita e lavoro.

 

ATTENZIONE ALLE NOVITA’

Per questo nuovo anno educativo, la Misura Nidi Gratis – Bonus 2020/2021 coprirà la quota di retta mensile che supera la soglia rimborsata dal Bonus Asili Inps, pari a 272,72 euro.

Questo significa che la famiglia, per ottenere l’azzeramento della retta deve ottenere anche il Bonus INPS Asili Nido seguendo le modalità specificate sul sito dell’ente.

https://www.inps.it/nuovoportaleinps/default.aspx?itemdir=53416

 

PER CHIARIRE, FACCIAMO UN ESEMPIO:
La famiglia ha presentato domanda all’INPS e ha ottenuto il Bonus Inps Asili Nido (dimostrando l’iscrizione al Nido pubblico è già possibile presentare domanda ed è opportuno fare domanda da subito!).
La stessa famiglia, a partire da Settembre, presenterà domanda alla Regione Lombardia e, dopo la verifica dei requisiti, sarà ammessa alla misura NIDI GRATIS.

Ipotizziamo che la retta del Nido comunale costi 400 euro.

La famiglia PAGA al Comune (nel caso di Nidi comunali) la retta di 272,72 euro, con la ricevuta di pagamento (quietanza, fattura) la famiglia CHIEDE IL RIMBORSO all’Inps.
La famiglia NON PAGA la quota rimanente, nel caso dell’esempio 400 euro – 272,72 euro = 127,28 euro. La quota è coperta da NIDI GRATIS di Regione Lombardia.

 

CHI HA DIRITTO
La misura è destinata ai nuclei familiari residenti (coppie o monogenitori, compresi i genitori adottivi e affidatari) che:

  • sostengono una retta mensile superiore all’importo rimborsabile da Bonus Asili INPS, ovvero superiore a 272,72 euro;
  • hanno figli di età compresa tra 0-3 anni, iscritti a strutture nido e micro-nido pubbliche e/o private dei Comuni aderenti alla Misura Nidi Gratis 2020 – 2021;
  • hanno un ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente), o un indicatore ISEE minorenni, inferiore o uguale a 20.000 euro, se richiesto dal Comune per l’applicazione della retta.

 

QUANDO E COME DEVONO FARE DOMANDA LE FAMIGLIE

La domanda di contributo per la quota NIDI GRATIS potrà essere presentata esclusivamente on-line, attraverso il sistema informativo Bandi online, a partire dalla data di apertura della procedura.
Tutte le informazioni saranno pubblicate nelle prossime settimane sul sito della Regione Lombardia.
Per accedere al servizio sarà necessario avere a disposizione la tessera sanitaria CRS/TS-CNS e relativo PIN, In alternativa sarà possibile accedere tramite profilazione con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. A Settembre, sul sito della Regione, sarà pubblicata la data a partire dalla quale sarà possibile presentare domanda di contributo.

https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioAvviso/servizi-e-informazioni/cittadini/persone-casa-famiglia/famiglia-e-minori/nidi-grati-bonus-2020-2021/nidi-gratis-bonus-2020-2021

Per le famiglie è attivo anche il Call Center di Regione Lombardia 800.318.318, codice di selezione: 1.

 

INFORMATIVA ALLE FAMIGLIE – 5/10/2020

Nidi gratis: copertura della quota di retta mensile a carico delle famiglie che utilizzano il servizio del Nido oltre la soglia rimborsata dal Bonus INPS Asili Nido pari a 272,72 euro.

Per ottenere Nidi Gratis la famiglia deve essere in possesso dei seguenti requisiti:
• ISEE inferiore o uguale a 20.000 euro;
• Retta mensile superiore all’importo rimborsabile dal Bonus INPS Asili Nido, ovvero superiore a € 272,72.

Si precisa che avranno diritto alla Misura Nidi Gratis i bambini, residenti a Ossona, iscritti e frequentanti l’Asilo Nido “Teresa Sarti Strada”.

Le famiglie potranno presentare la domanda di contributo esclusivamente tramite la piattaforma Bandi Online di Regione Lombardia, collegandosi dalle ore 12:00 del 12 Ottobre alle ore 12:00 del 13 Novembre 2020 al sito http://www.bandi.regione.lombardia.it e identificandosi tramite SPID o CRS.

Invitiamo le famiglie che ne fossero ancora sprovviste a munirsi di SPID o PIN per l’utilizzo online della CRS, secondo una della modalità in calce indicate.

Si ricorda che, per ottenere l’azzeramento della retta, la famiglia dovrà richiedere anche il Bonus INPS Asili Nido sul sito dell’Ente.

RICHIESTA ATTIVAZIONE SPID

Lo SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale, permette di accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione con un’unica Identità Digitale (username e password), utilizzabile da computer, tablet e smartphone.
L’identità SPID è rilasciata dai Gestori di Identità Digitale e, ad oggi, quelli riconosciuti sono: Infocert, PosteItaliane (PosteID), SielteID, Telecom Italia Trust Technologies. Spid Italia Register.it, Intesa (Gruppo Ibm), Aruba.
Dalla richiesta di attivazione al rilascio delle credenziali normalmente trascorrono 5 giorni lavorativi.

RICHIESTA PIN PER CRS

Il PIN è rilasciato allo sportello “scelta e revoca” (via Al Donatore di Sangue n. 50, Magenta c/o Ospedale) o allo Spazio Regione (via XX Settembre n. 26, Legnano), portando con sé la propria tessera sanitaria CRS e un documento di riconoscimento. In questo periodo l’accesso libero allo sportello è sospeso; per chiedere un appuntamento scrivere a appuntamenti-sr.magenta@asst-ovestmi.it
Inoltre il cittadino deve essere in possesso di un lettore di smart card e del software CRS compatibile con il proprio computer e scaricabile gratuitamente dal sito www.crs.lombardia.it.

 

 

Articoli simili